VPN: che cos’è e come usarla per guardare film in streaming

Sviluppate per trasmettere informazioni aziendali in modo sicuro, le VPN sono diventate sempre più popolari anche tra gli utenti privati date le potenzialità offerte. L’acronimo identificata la parola inglese Virtual Private Network, traducibile in italiano come rete virtuale privata, e permette agli utenti di navigare su Internet in modo “privato” e protetto, senza esporre i propri dati.

Sul mercato esistono migliaia di VPN con tantissime funzionalità diverse, tuttavia, è possibile suddividerle in 2 categorie principali: gratis e a pagamento. Come si potrebbe immaginare, le VPN gratis offrono un servizio per cui non è necessario sottoscrivere un abbonamento o pagare qualcosa, mentre le VPN a pagamento richiedono una sottoscrizione, solitamente di pochi euro al mese.

Come funziona una VPN?

Sia le VPN gratis che quelle a pagamento hanno come obiettivo quello di fornire protezione per l’utente consentendogli di accedere ad un più ampio numero di siti senza divulgare i propri dati sul web. Ogni volta che navighiamo su una pagina infatti, sia l’ISP, internet service provider, che il sito stesso, sono in grado di visualizzare alcuni dati sensibili correlati all’IP, come la posizione di connessione.

La rete virtuale privata blocca l’identificazione di questi dati in modo molto semplice, ma efficiente. La connessione viene fatta passare attraverso un server esterno che filtra i dati e non permette di tracciare l’origine. Accedendo ad un sito tramite una VPN gratis o a pagamento, i dati vengono trasmessi dal computer al server del servizio e dal server del servizio al sito web. Qualsiasi sistema all’interno del sito vedrà l’utente come connesso dal server della rete virtuale privata e non dalla posizione reale.

Vantaggi di una rete virtuale privata

Le reti virtuali private offrono diversi vantaggi, utilizzabili da coloro che vogliono proteggere maggiormente la propria connessione. Ecco quali sono:

Offuscamento dell’IP. Dato che i dati trasmessi vengono fatti rimbalzare su un server esterno, l’IP dell’utente non diventa più accessibile da terzi. A seconda del servizio scelto, potrebbe essere assegnato un IP diverso statico, oppure un identificatore dinamico che cambia nel tempo. In questo modo, chiunque provi a visualizzare i dati racchiusi nell’IP, si ritroverebbe ad analizzare solo quelli messi a disposizione dalla società che offre il servizio di rete virtuale privata e non quelli dell’utente reale che sta navigando dal dispositivo.

Protocollo di crittografia. Molti provider includono anche un protocollo di crittografia che fornisce una protezione aggiuntiva durante la navigazione. Il protocollo permette di nascondere l’attività di navigazione dietro una serie di codici a 64, 128 o 256 bit in modo da essere illeggibili. Chiunque riesca a rilevare la navigazione avrebbe bisogno di svariati anni per poter riuscire a decodificare i dati. Solitamente le VPN gratis hanno dei protocolli di crittografia meno performanti rispetto a quelle a pagamento.

Perché usare una rete virtuale per guardare film in streaming?

Una volta capito quali sono i vantaggi di una rete virtuale privata ci si potrebbe chiedere perché usarla per guardare film in streaming. Sia le VPN gratis che quelle a pagamento possono essere usate per guardare film su:

Siti legali. Esistono tantissimi siti legali che adottano delle politiche di geo-protezione per gli utenti che si trovano all’estero. In questo senso, se si dispone di un abbonamento per un servizio italiano e si prova ad accedere durante una vacanza, la geo-protezione blocca la navigazione. Le  reti virtuali private consentono di camuffare l’IP nascondendo la reale posizione dell’utente. In questo modo, è possibile accedere a ogni servizio di streaming italiano anche all’estero. Lo stesso vale per i servizi esteri mentre ci si trova in Italia.

Siti illegali. Dato che i provider includono anche un protocollo di crittografia, molti utenti decidono di usare questi servizi per accedere a siti illegali. In realtà, la maggior parte delle VPN gratis e a pagamento indicano nelle proprie politiche che il servizio non deve essere usato per scopi illegali e che tale comportamento potrebbe essere punito. Per questo motivo, sconsigliamo il loro utilizzo per tali fini.

VPN Netflix

Netflix è una della piattaforme più utilizzate per guardare contenuti in streaming online. Per questo motivo, molte persone cercano VPN Netflix funzionanti, che permettano di accedere al servizio anche da nazioni in cui non è possibile, come la Cina. In alcune nazioni, infatti, sono presenti dei veri e propri firewall governativi che bloccano completamente l’accesso allo streaming online, oltrepassabili proprio con una VPN Netflix.

Inoltre, anche nelle nazioni in cui Netflix offre il proprio servizio, il catalogo spesso è diverso. Per questo motivo, gli utenti in Italia hanno accesso a contenuti differenti rispetto agli utenti negli USA. Molti usano VPN Netflix per sbloccare il catalogo straniero, come quello americano, in modo efficiente.

VPN gratis

La maggior parte delle persone che cerca un provider VPN sul web si trova davanti ad un ampio numero di VPN gratis, motivo per cui potrebbe essere tentata dal provare questi servizi. In generale, usare una VPN gratis non è sempre pericoloso o inutile, tuttavia, la sicurezza e la velocità offerta non è paragonabile a quella di un servizio a pagamento.

Ciò che le persone devono tenere a mente è che se un provider può offrire il proprio servizio in modo completamente gratuito, probabilmente sta guadagnando da qualche altra parte. Molto spesso, questo guadagno proviene dalla vendita dei dati degli utenti stessi per fini commerciali, fatto che potrebbe non essere apprezzato da coloro che cercano protezione dalla VPN.

Per questo motivo, prima di usare una VPN gratis è importante assicurarsi che questa sia affidabile, leggendo l’esperienza degli altri utenti e valutando se le funzionalità incluse siano sufficienti o se sia meglio optare per una VPN a pagamento. Anche le VPN gratis, infatti, potrebbero essere utili, tuttavia, è importante usarle con consapevolezza e tenendo a mente che le prestazioni non potranno mai essere superiori rispetto ad un servizio a pagamento.

Domande frequenti (FAQ)

VPN cosa è?

Il termine VPN, acronimo di Virtual Private Network, indica un sistema di connessione virtuale che utilizza un server esterno per filtrare la navigazione dell’utente, proteggendo la sua identità su internet.

VPN come funziona?

Una VPN utilizza un server su cui viene fatta rimbalzare la connessione. Questo server camuffa l’IP dell’utente e cripta i dati trasmessi in modo da evitare falle e fughe di dati, proteggendo gli utenti.

Come configurare una VPN?

Per configurare una VPN sono disponibili due opzioni. È possibile installare un’applicazione fornita da un provider (consigliato) oppure attivare la VPN manualmente tramite le impostazioni del dispositivo di rete (sconsigliato).

Usare una VPN è legale?

Usare una VPN è legale in Italia. Gli utenti possono installare e navigare con una VPN senza problemi. Nonostante ciò, esistono delle nazioni che vietano l’uso delle VPN, come Arabia Saudita e Cina.

Lascia un commento